Pel'meni

 

Uno dei piatti russi piu' popolari sono i pel'meni. I pel'meni si sono diffusi per tutto il paese provenendo dalla Siberia, e per questo vengono talvolta chiamati "siberiani". La Siberia non e' soltanto un territorio enorme e ricchissimo, con straordinarie citta', fiumi e laghi, ma anche la terra d'origine di molti cibi squisiti, entrati ormai da tempo nella cucina della Russia. I pel'meni sono noti da tempo. Nella lingua dei comi, una popolazione degli Urali la parola "pel'njan" significa "orecchio di pane". E infatti nella forma i pel'meni ricordano gli orecchi. Si preparano con pasta e carne. In Siberia di solito si preparano in grandi quantita', a migliaia, e poi si congelano. I geli siberiani li conservano alla perfezione. Ogni siberiano partendo per la caccia, la pesca o semplicemente per un lungo viaggio, prendera' sempre con se un sacco pieno di pel'meni. Nelle soste si accende il fuoco, si gettano i pel'meni nell'acqua bollente e dopo pochi minuti un buon profumo si sparge per la taiga: il pranzo e' pronto.

I pel'meni si preparano per la festa e per tutti i giorni, "per i pel'meni" si invitano gli amici. Si ripete un vecchio scherzo: in uno dei pel'meni invece del ripieno si mette un qualche oggetto, ad esempio un bottone. Chi lo trova sara' felice per sempre.

Per fare i pel'meni bisgona cominciare con la pasta. Nella montagnola di 300-400 grammi di farina fate la fontana, mettete il sale, 1 o 2 uova e con un po' d'acqua tiepida fate la pasta. Copritela con una salvietta e lasciatela riposare per 30-40 minuti.

Preparate intanto il ripieno. Prendete 200 grammi di carne di manzo e 200 di carne di maiale; passatela per due volte nel tritacarne insieme a due cipolle. Aggiungete sale e pepe nero macinato e acqua fredda. Il ripieno deve essere meno denso che l'impasto per le polpette. Quando il ripieno sara' pronto ritornate alla pasta.

Stendete la pasta in una sfoglia sottile, ritagliatela in dichetti e mettete al centro di ognuno una pallina di ripieno. I bordi del dischetto devono essere riuniti e pizzacati; vedrete che non e' tanto facile. Ogni luogo ed ogni cuoca hanno le proprie forme per i pel'meni: gli uni li fanno grandi, gli altri piccoli, alcuni danno loro una forma artistica, gli altri si limitano a forme piu' semplici. Quando sono pronti bisogna metterli nel frigorifero e congelarli.

Si cuociono in acqua bollente per circa 10 minuti, fino a quando non vengono alla superficie. Si condiscono con smetana, burro fuso, aceto, pepe e senape, a piacere.


Informazioni | Interessante | Cultura e sport russi | Foto album | Viaggi | Feste in Russia | FAQ | Su di me e su di voi | Diario italiano | Guest Book

Ritorna a "Amoit Home Page"

Copyright © 2004-2022 Amoit