Polpette alla Pozarskij

 

Uno dei piatti piu' diffusi nella cucina russa e' rappresentato delle polpette. Possono essere di carne battuta, al naturale (fatte di sottili pezzi di agnello o di maiale), di carne tritata (di bue, agnello, maiale, vitello). Ci sono polpette di pollo, di pesce, di selvaggina, di bietole, di fagioli, di cavoli, di carote e molte, molte altre. Con le polpette si servono diversi contorni e salse. Ogni padrona di casa sa quale carne e' piu' adatta, sa che il pane bagnato nel latte conferisce loro sapore e morbidezza e conosce tutti i segreti della loro preparazione perche' in ogni casa per pranzo o per cena si preparano le polpette.

Di solito le polpette si friggono, ma c'e' un'altra piu' antica maniera di cuocerle, e proprio in questa particolare procedura si preparano le popolarissime e gustose polpette alla Pozarskij. Le polpette gettate in olio abbondante e caldissimo si coprono rapidamente di una crosticina robusta, ma sottile, dopo di che si prosegue la cottura a fuoco leggero in modo che l'olio penetri nella polpetta.

Perche' queste polpette si chiamano "alla Pozarskij"? Nel 1826 il grande poeta A. Pushkin raccontando in una lettera all'amico Sobolevskij il proprio viaggio da Mosca a Novgorod, compose i seguenti versi scherzosi:

E a pranzo finirai
Da Pozarskij a Torzok
Le polpette assaggerai (proprio polpette)
Piu' leggero partirai

Torzok era una piccola citta' poco lontana da Mosca con un famoso ristorante il cui proprietario ai tempi di Pushkin si chiamava Pozarskij. Il piatto al quale il ristorante doveva la sua fama erano le "Polpette alla Pozarskij".

Per queste polpette vi occorrera' un pollo di circa 1 chilogrammo. Dopo averlo pulito staccate tutta la carne con la pelle dalle ossa, passatela al tritacarne, aggiungete il pane bagnato nel latte (circa 100 grammi) dopo aver tolto tutta la crosta. Passate una seconda volta nel tritacarne, aggiungete un po' di burro leggermente riscaldato, salate e rimescolate bene. Fate le polpette e passatele nel pangrattato. Gettatele in una padella profonda con molto olio ben caldo e friggetele per 5 minuti, finche' non si sara' formata la crosticina dorata.

Fatto questo mettete la padella con le polpette per altri 5 minuti in forno caldissimo. Prima di servirle passatele in un piatto e versatevi sopra del burro fuso. Come contorno si servono diverse verdure: piselli, fagioli, cavolfiore, patate.


Informazioni | Interessante | Cultura e sport russi | Foto album | Viaggi | Feste in Russia | FAQ | Su di me e su di voi | Diario italiano | Guest Book

Ritorna a "Amoit Home Page"

Copyright © 2004-2017 Amoit