Sci

"Gli sci e la kasha sono i cibi nostri", questo antico proverbio bene illustra il posto di questi due piatti nella cucina russa. Nel passato gli sci e le diverse kashe erano il cibo piu' diffuso. Spesso si mangiavano gli sci insieme alla kasha di grano saraceno.

La kasha era non soltanto il cibo principale nella casa contadina ma anche un piatto rituale. Non c'era festa per la mietitura, ne' pranzo di nozze o di commemorazione dei defunti nei quali non si servisse la kasha. Di solito era una kasha di riso con miele e uvetta. Tra l'altro anche tutto il festino di nozze si chiamava "Kasha" e la stessa parola e' entrata nei proverbi e nei modi di dire.

La preparazione degli sci e' stata sempre considerata una vera arte. Un proverbio dice: "Vera padrona di casa non e' quella che parla bene, ma quella che prepara gli sci". Inoltre dagli sci si giudicavano i mezzi dei padroni: se erano vuoti, cioe' senza carne - significava che la casa era povera, ma se anche nei giorni feriali c'erano gli sci con la carne, allora si poteva stare certi che il menage era ben solido.

Il principale componente degli sci e' il cavolo cappuccio bianco fresco o marinato. Si possono usare anche gli spinaci, l'ortica, e l'erba acetosella. Si cuociono nel brodo di carne, di pesce, di funghi o semplicemente nell'acqua. Si servono con pezzi di carne, di pesce o di funghi a seconda del brodo nel quale sono stati cotti. Gli sci di erba acetosella o di ortiche si servono con le uova sode.

Per preparare gli sci di cavoli freschi servono: alcune carote, 20 grammi di prezzemolo e 1 cipolla. Si affetta il tutto e si fa appassire in padella. Intanto si tagliano a striscioline 600 grammi di cavolo ( se e' della specie tardiva prima di tutto si mette nell'acqua bollente per 2 o 3 minuti per togliergli il sapore amarognolo).

Nel brodo bollente preparato in precedenza ( di carne, di pesce o di funghi) mettete i cavoli e riportate a bollore, aggiungete le verdure soffritte e cuocete per 30-40 minuti. Volendo, potete aggiungere patate tagliate a cubetti e pomodori freschi. 5 o 10 minuti prima della fine della cottura si aggiunge una foglia di alloro, sale e pepe.

Per fare gli sci con i crauti si procede nel modo seguente. Si prende mezzo chilo di crauti e si lavano e si strizzano bene. Si mettono in un tegame con 50 grammi di olio, e un po' di brodo o acqua perche' non brucino, si copre e si fanno cuocere, dapprima a fuoco vivace e poi lentamente per circa un'ora e mezzo, mescolando ogni tanto.

Affettate 80 grammi di carote, 20 grammi di prezzemolo, 100 grammi di cipolle, aggiungete un po' di pasta di pomodoro e fate appassire in padella. Aggiungete il tutto ai cavoli 10-15 minuti prima della fine della cottura.

Passate il tutto nel brodo bollente e lasciate cuocere ancora 20-30 minuti, aggiungete sale, foglia di alloro e pere e cuocete ancora per 5-10 minuti.

Aggiungete nei piatti gia' colmi la smetana (panna acida) e un po' di verdura tritata finemente.


Informazioni | Interessante | Cultura e sport russi | Foto album | Viaggi | Feste in Russia | FAQ | Su di me e su di voi | Diario italiano | Guest Book

Ritorna a "Amoit Home Page"

Copyright © 2004-2022 Amoit