AMOIT.RU | galleria | Zvenigorod

La bellissima natura della regione di Mosca è stata ammirata da molti grandi scrittori, compositori e pittori russi dell'Ottocento. Basta ricordare Petr Chaikovskiy, Konstantin Korovin oppure Sergey Taneev.

Nell'immediata vicinanza di Mosca si trovano tanti bellissimi posti da visitare. Sono molto particolari e spesso proprio loro rappresentano di più la cultura russa: tenute dei grandi pittori, scrittori e compositori; antichi monasteri; botteghe di produzioni d'arte popolare famose in tutto il mondo; città antiche e molto altro.

Fedoskino, Zostovo, Dulevo, Abramtsevo, Muranovo, Zvenigorod, Sergiev-Posad, Monateri Nuovo Gerusalemme e Savvino-Storozevskij sono alcuni di tanti posti interessantissimi da visitare.

Per questo motivo, il week-end scorso abbiamo preso la macchina e siamo andati fuori Mosca in una delle città più antiche della regione di Mosca, Zvenigorod.

Venne fondata da Yuriy Dolgorukij (fondatore di Mosca) nel 1152. La Svizzera russa, così veniva chiamato questo posto per la bellissima natura.

Qua si trova il famoso e antico Monastero Savvino-Storozevskiy fondato nel 1398 dal monaco Savva, allievo di Sergej Radonezskij. Proprio questo monastero fu scelto dallo zar Aleksey Mikhailovich come sua residenza spirituale. La Cattedrale della Natività di Maria del Monastero ha bellissimi affreschi e iconostasi.

Non ve li posso far vedere perché dentro è vietato fare fotografie, ma potete vedere tutte queste bellezze con i vostri occhi, basta fare una gita al Monastero Savvino-Storozevskiy. Sul territorio si trovano anche le camere dello zar Aleksey Mikhailovich e della zarina Maria Miloslavskaya, la chiesa Troitskaya, la cella campanaria.

Nell'estate del 1884, dopo aver finito la facoltà di medicina dell'Università di Mosca, a Zvenigorog arrivò il giovane medico Anton Chekhov e lavorò in un ospedale centrale della città. In via Moskovskaja al grande scrittore russo fu eretto un monumento fatto dallo scultore Vladimir Kurochkin.

In via Frunze 23, in una delle antiche case di Zvenigorod è situato Il Museo del Dessert Russo. Vi consiglio di visitarlo perché in questo posto viene creata un'atmosfera particolare. L'arredamento d'autore, numerosi simpaticissimi e straordinari quadri, oggetti d'arte rustici, una vera stufa russa in cui si cucinano le ciambelle, samovar e the alla russa vi mettono in un'atmosfera molto accogliente.

Eravamo di passaggio ma una volta entrati, non siamo riusciti ad andar via senza una scatola di legno e un quadro dipinto dalla padrona di questo posto, Tat'jana Feina. I suoi lavori qua sono dappertutto.

Volendo potete rimanerci per tutto il giorno e non solo guardare attentamente tutti gli oggetti di cui è pieno il museo, ma anche prendere il the o il caffè, dipingere le scatole o cucinare le ciambelle nella stufa russa. Tutte le informazioni, le troverete sul sito ufficiale del Museo del Dessert Russo: rusdesert.ru.

Noi, invece, siamo andati avanti e dopo 20 minuti siamo arrivati nel paesello Djut'kovo. In una casa di legno, qua si trova il museo del grande compositore russo Sergey Taneev. Non abbiamo mai visto un museo come questo e ora vi spiego il perché. In Russia c’è una grande tradizione di musei. Ce ne sono tanti sia nelle piccole sia nelle grandi città. Ma anche per noi è rarissimo trovare un museo in piena campagna dove non c’è neanche una strada per le auto.

Un giorno Taneev arrivò in questi posti, se ne innamorò e ogni estate prendeva in affitto una casa a Djut'kovo. Questo museo può essere interessante per tutti gli appassionati di musica. Vi consiglio caldamente di prendere la guida qua! Siamo stati in molti musei, ma una guida così brava è una vera e propria fortuna. La visita del museo accompagnata dal suo racconto vi permette di capire e conoscere meglio la vita e la personalità di Sergey Taneev. Purtroppo, al museo è vietato fare fotografie, ma potete vedere le immagini ufficiali sul sito m-dutkovo.ru.

Proseguendo ancora avanti per le strade di questi posti fantastici, ammirando la natura russa e i suoi paesaggi, dopo qualche minuto arrivate ad un'altra casa-museo, quella dello scrittore russo Mikhail Prishvin. Purtroppo non siamo riusciti a visitare anche questo posto perché fino al mese di novembre è chiuso per restauri. Visitate il sito di questo museo www.prishvin.ru

Di sera siamo ritornati a casa stanchi ma felici con un bel quadro, tante fotografie e molte emozioni. Ancora una volta ho pensato che la vostra visita a Mosca non sarà completa senza un breve viaggio nella regione di Mosca e senza vedere la natura russa e le bellezze di questi posti. Scegliete voi dove andare :-).

Di posti ce ne sono tanti e tutti sono significativi: Zvenigorod, Klin, Zostovo, Fedoschino, Abratsevo e molti altri. La scelta e' grande!

 

Marina Nikolaeva, giugno 2015

 

 



View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow View Slideshow
Copyright (c) 2004-2020 amoit.ru All rights reserved.