Monastero Nuovo Gerusalemme

***

Il monastero Nuovo Gerusalemme fu fondato da Nikon, Patriarca di Tutta la Russia, nel periodo 1652-1666. E' uno tra monumenti piu' importanti e interessanti della cultura spirituale e artistica russa.
Nell'anno 1656, a 50 kilometri da Mosca, sulla riva del fiume Istra, venne fondato il monastero Voskresenskij. L'idea di questo monastero era nata per riprodurre una vera copia della Terra Sacra Di Palestina vicino a Mosca. La Palestina russa incorporo' il monastero Voskresenskij, le colline della zona, il fiume e i villaggi : ad ognuno venne imposto un nuovo nome. Cosi' il fiume Istra ricevette il nome Iordano, la collina sul versante est del monastero prese il nome Eleon, la collina sul lato est-ovest venne denominata Favor.
La Palestina russa fu creata come icona fondamentale della Palestina cristiana, come l'archetipo della Terra Sacra.
Lo zar Aleksej Mikhailovic diede molta importanza alla costruzione del monastero Voskresenskij Nuovo Gerusalemme.  Il patriarca Nikon ricevette  da Aleksej Mikhailovic l'autorizzazione per l'acquisto delle terre vicino a questo Monastero.

 

 


Nell'anno 1658 il Patriarca Nikon lascio' Mosca e si trasferi' nel Monastero Voskresenskij. Lascio' il potere e i suoi capitali per   motivi politici e da quel momento visse a Nuovo Gerusalemme. I lavori per la costruzione del Monastero cominciarono presto. Molti artisti, provenienti da diverse zone della Russia, lavorarono per creare la Cattedrale Voskresenskij.
Nell'anno 1660, nel monastero lavorarono e vissero  circa 500 persone,  molti tra cui ortodossi, ucraini, bielorussi, greci, polacchi, tedeschi, ebrei. Questa unione di diversi popoli creo' un'atmosfera particolare e vennero apportate molte novita' alla cultura russa della seconda parte del Settecento.
Il pulpito resto' senza Patriarca per 8 anni fino al 1666. Nell'anno 1667, con decisione dello zar Aleksej Mikhailovic e dei Patriarchi Antiokhijkij e Aleksandrijskij, il Patriarca Nikon rimase senza dignita' e  venne mandato in esilio a Vologda, nel Monastero Ferapontov.

 

 


Tutti i lavori per la costruzione dellla Cattedrale Vosnesenskij vennero fermati non appena Nikon fu mandato in esilio. Il Patriarca Nikon ricevette il permesso di ritornare  al Monastero Vosnesenskij solo nell'anno 1681, ma durante il viaggio verso il Monastero mori', precisamente il 17 agosto, vicino all'antica citta' russa di Jaroslavl. Le esequie furono celebrate nella Cattedrale Vosnesenskij.
Durante tutta la seconda meta' del Settecento, il Monastero Nuovo Gerusalemme resto' grande centro della cultura russa. Numerose innovazioni della letteratura e della musica russa apparvero in Russia grazie ai monaci dei monasteri Iverskij e Voskresenskij. I poeti piu' grandi del Settecento furono monaci del Nuovo Gerusalemme German e Nikanor.
All'inizio dell'Ottocento, il Monastero Voskresenskij fu uno tra piu' ricchi della terra Russa.
I lavori per le decorazioni della Cattedrale  Voskresenskij continuarono ancora nell' Ottocento. Nuovo Gerusalemme fu sempre considerato un centro assai importante della cultura russa.
Nell'anno 1919 il Monastero venne chiuso e dal 1920, sul suo territorio, venne eretto un museo. Il museo, da 80 anni, cambio' spesso nome  e solo  dal 1991 venne denominato "Museo Storico-Architettonico ed Artistico Nuovo Gerusalemme".

 

 


Nel novembre del 1941 il territorio del museo fu occupato dai fascisti e il 10 dicembre dello stesso anno i fascisti fecero esplodere la cattedrale Vosnesenskij e il Campanile. Furono pure lesionati i cenacoli e le camere dei monaci.
Negli anni 1970-1980 vennero attivamente eseguiti i lavori per la ricostruzione  del monastero Voskresenskij. E solo nel mese di gennaio del 1995 il Monastero fu restituito alla Chiesa Russa.
E' un posto molto interessante da visitare. Ora, sul territorio del museo, si possono vedere anche alcuni monumenti dell'architettura russa antica, visitare il museo delle icone russe, il museo del costume russo, osservare la izba russa (antica casa russa) e visitare il mulino antico, fare passeggiate attraverso il grande territorio del monastero e prendere l'acqua  santa dal capo dell'acqua sacra.

Nikolaeva Marina, Carlo Radollovich 8/2007
foto di Marina Nikolaeva

 

 

Tutte le fotografie si puo' vederle nel foto album

L'orario : martedi-domenica 10-18,
la biglietteria chiude 1 ora prima della chiusura.
Lunedi e l'ultimo venerdi' di ogni mese: chiuso.
Per informazioni : 007-495-9945643
Per escursioni: 007-231-49787.

 

Il Monastero dopo il grande lavoro del restauro praticamente terminato nel 2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Informazioni |Interessante| Cultura e sport russi | Foto album | Viaggi | Feste in Russia | FAQ | Su di me e su di voi | Diario italiano | Guest Book

Ritorna a "Amoit Home Page"

Copyright © 2004-2017 Amoit