Giardino Alexandrovskij

 

Nel Giardino Alexandrovskij sotto le mura del Cremlino nel 1967 e' stato creato un complesso commemorativo "Tomba del milite ignoto". Nella tomba sono state traslatate le spoglie mortali di un soldato ignoto da una tomba comune sita nei presi del vilaggio Krjukovo, dove difensori di Mosca avevano combattuto sino all'ultimo sangue. Qui e' sempre accesa la fiamma perenne in memoria dei caduti della Grande Guerra Patria che illumina le seguenti parole : "Il tuo nome e' sconosciuto, la tua impresa e' immortale".Il Giardino Alexandrovskij venne impiantato lungo il muro occidentale del Cremlino nel 1820-1823. I lavori furono diretti dall'architetto Giuseppe Bove. Il cancello di ghisa dell'ingresso principale con alto recinto fu disegnato da Ernest Pascal.

 

 

 

Piazza Rossa- Piazza Bella

 

E' il cuore di Mosca. Nella lunga storia dapprima si chiamava "Posto vuoto", poi "Torg", cioe' "piazza del mercato", dopo un incendio le diedero il nome "Pozhar", appunto "incendio". Nel XVII secolo prese la sua denominazione "Krasnaja", tradotto come Rossa, ma sarebbe piu' corretto il significato antico slavo di Bello. Era sempre teatro degli avvenimenti storici. Qui si svolse la famosa confessione di Ivan il Terribile. Sulla piazza da una pedana in pietra detta "Lobnoje mesto" o "posto dello zar" o "patibolo" venivano proclamati gli "ukaz", le ordinanze imperiali. Nel 1612 durante la liberazione di Mosca dai polacchi sulla piazza ebbe luogo la parata dell'esercito di K.Minin e D.Pozharskij. In onore di questo evento nel 1818 fu inaugurato il monumento.
Finita la guerra del 1812, l'architetto O.Bove porto' a termine tutti i lavori. Oggi la piazza Rossa e' l'unica piazza storica di Mosca chiusa al traffico. E' limitata a ovest dalla muraglia del Cremlino, sotto il quale si trova il mausoleo di Lenin, dall'altra parte vi e' l'edificio del GUM e il Museo Storico di Stato, inaugurato nel 1883.


Informazioni |Interessante| Cultura e sport russi | Foto album | Viaggi | Feste in Russia | FAQ | Su di me e su di voi | Diario italiano | Guest Book

Ritorna a "Amoit Home Page"

Copyright © 2004-2017 Amoit