***

 

***

Sabato scorso a Mosca c’era una nostra amica italiana. Siamo usciti per cenare insieme a lei ed i suoi 8 amici italiani, che prima di quella sera avevano fatto un bel viaggio breve e interessante per qualche città russa. Tutti hanno voluto mangiare in un ristorante proprio russo e ne abbiamo scelto uno “russissimo” non tanto distante dal centro di Mosca.
Nessuno tra quella stupenda compagna ha voluto assaggiare le tipiche bevande russe analcoliche. L’unica bibita che conoscevano tutti era la vodka! Essa e’ stata assaggiata dalla meta’ della nostra compagnia ;-)
… così, per curiosità e per sapere com’e’ la famosa bevanda russa.


Nell’epoca di coca cola e pepsi cola molti dimenticano, e certi neanche conoscono, che esistevano ed esistono ancora altre bevande buonissime e salutari rispetto a quella americana che e’ andata dappertutto.
Ad esempio, nella Russia antica tutti preparavano Kvas e Mors. Kvas si faceva dal pane nero, invece Mors si preparava dai mirtilli di palude. Le continuano a fare ancora oggi e sono molto amate e conosciute in Russia.


Se Kvas e Mors sono le bevande che provengono dalla Russia antica, Tarkhun e Baikal sono dell’epoca sovietica, e sono non meno buone e salutari, perché anche quelle si preparano con ingredienti naturali. Proprio Baikal, secondo me, potrebbe fare una vera concorrenza alla bibita americana!
Vi ho raccontato delle bibite russe, quelle che magari non conoscete ma che potete assaggiare un giorno, quando verrete in Russia.


E in Italia, quali bevande analcoliche erano popolari prima che coca cola colpisse anche la nazione italiana?

***

Marina Nikolaeva, maggio 2011


Informazioni |Interessante| Cultura e sport russi | Foto album | Viaggi | Feste in Russia | FAQ | Su di me e su di voi | Diario italiano | Guest Book

Ritorna a "Amoit Home Page"

Copyright © 2004-2017 Amoit