Casa-museo di Aleksandr Nikolaevič Skrjabin

***

La casa-museo di Aleksandr Nikolaevič Skrjabin si trova a Mosca non tanto distante dalla via Arbat Vecchio. In questo posto il compositore passo' gli ultimi 3 anni della sua vita. Visse in questa casa in affitto ma, qualche anno dopo la sua morte, Anatoly Lunacharsky aiuto' i parenti del compositore a conservarla e ad organizzarci il museo.

Aleksandr Nikolaevič Skrjabin era un compositore e pianista russo. Nacque il 25 dicembre 1871 a Mosca.

Fu il primo ad associare musica e colori (secondo lui ogni suono aveva un suo colore). Suo padre era un diplomatico mentre sua madre studio' al Conservatorio di San Pietroburgo con Theodor Leschetizky ed era una pianista di talento.

La madre di Aleksand mori' a 23 anni, un anno dopo la sua nascita.

 

 

All'eta' di 5 anni Skryabin gia' sapeva suonare il pianoforte ma, per tradizione familiare, fu costretto a studiare presso l'Accademia Militare come la maggior parte dei suoi parenti maschi. Solo dopo l'Accademia, avendo
deciso di diventare musicista, comincio' a prendere lezioni private da Giorgio Konus prima e da Nikolay Zverev poi, e a studiare teoria musicale con Sergey Taneev.

Appena finita l'Accademia Militare, Skrjabin dette gli esami ed entro' al Conservatorio di Mosca. Insieme a lui, nello stesso periodo, al Conservatorio studio' anche Sergej Rachmaninov. Tutti e due finirono gli studi con le medaglie d'oro.

Nel mese d'agosto del 1897 si sposo' con la giovane e talentuosa pianista Vera Isakovich con cui ebbe quattro figli.

Alla fine del 1902 Skrjabin conobbe Tatiana Schletzer e chiese a sua moglie il divorzio senza pero' riceverlo. Con Tatiana, senza essere ufficialmente sposati, il compositore visse fino alla sua morte nell'aprile del 1915 ed ebbe 3 figli.

 

 

Gli ultimi anni, Schletzer e Skrjabin vissero a Mosca in vicolo Bolshoy Nikolopeskovskiy, 11, dove appunto oggi si trova il museo del compositore.

E' una casa dove potete vedere le cose personali di Skrjabin tra le quali due pianoforti a coda regalati al compositore. Uno degli strumenti viene suonato due volte all'anno: nel giorno della morte e nel giorno della
nascita di Skrjabin. Ma nella vostra visita al museo vi fanno ad ascoltare una registrazione in cui Skryabin stesso suona le sue opere.

Mi piacciono molto i posti come questo che conservano l'atmosfera di casa dei loro proprietari. Nel museo troverete delle informazioni stampate in quattro lingue (inglese, francese, italiano, russo) che rendono la vostra visita piu' interessante e informativa. Oppure potete visitare la casa in compagnia di una guida.

Nel negozio del museo c'e' una bella scelta di libri sulla vita personale e professionale di Skrjabin. Per me le cose piu' preziose trovate in questo negozio sono due vinili registrati nel 1992 per i 120 anni della nascita del compositore. Sono delle opere di Skrjabin suonate da lui stesso, Sergey Rachmaninov, Sergey Prokofiev, Vladimir Sofronitsky, Aleksandr Goldenveizer, Samuil Feinberg e Vladimir Horowitz.

E certamente non sono riuscita ad andar
via senza comprarne qualche copia da regalare ai miei cari amici pianisti italiani.

***

Marina Nikolaeva, 07/2015
foto di Marina Nikolaeva

 

 

Potete trovare tutte le informazioni sul sito ufficiale del museo:
www.anscriabin.ru

tel +7 (499) 241-19-01
orario: lunedi', martedi', l'ultimo venerdi di ogni mese - chiuso,
mercoledi' 11-19
giovedi' 13-21
venerdi' 11-19
sabato 11-19
domenica 11-19
ogni terza domenica del mese - entrata libera

Durante l'anno, al museo organizzano serate musicali e concerti di musica
classica dove suonano anche famosi musicisti e pianisti.

 

 


Informazioni | Interessante | Cultura e sport russi | Foto album | Viaggi | Feste in Russia | FAQ | Su di me e su di voi | Diario italiano | Guest Book

Ritorna a "Amoit Home Page"

Copyright © 2004-2017 Amoit