Aleksand Sergeevic Puskin (1799-1837)

Ricordo il meraviglioso istante

 

Ricordo il meraviglioso istante:

davanti a me apparisti tu,

come una visione fugace,

come il gesto della pura bellezza.

 

Nei tormenti di una tristezza disperata,

nelle agitazioni di una rumorosa vanità,

suonò per me a lungo la tenera voce,

e mi apparvero in sogno i cari tratti.

 

Passarono gli anni.

Il ribelle impeto delle tempeste

disperse i sogni di una volta,

e io dimenticai la tua tenera voce,

i tuoi tratti celestiali.

 

Nella mia remota e oscura reclusione

trascorrevano quietamente i miei giorni

senza deità, senza ispirazione,

senza lacrime, senza vita, senza amore.

 

Ma venne dell’animo il risveglio:

ed ecco di nuovo sei apparsa tu,

come una visione fugace,

come il genio della pura bellezza.

 

E il cuore batte nell’inebriamento,

e sono per esso risuscitati di nuovo

e la divinità e l’ispirazione,

e la vita, e le lacrime e l’amore.

 

(trad. di Ettore Lo Gatto)

Exegi monumentum

 

Mi sono un monumento eretto non di mano umana,

ad esso il popolare sentiero non andrà perduto,

s’è levato più alto colla superba fronte

della colonna d’Alessandro.

 

Non morrò tutto – l’anima nella riposta lira

vivrà oltre il mio cenere e fuggirà la corruzione, -

ed io sarò glorioso finché nel mondo sublunare

anche un solo poeta sarà vivo.

 

E per tutta la vasta Russia di me correrà fama,

ed in essa ciascuna lingua m’invocherà,

degli slavi il nipote altero, e il Finno, e l’or selvaggio

Tunguso, ed il Calmucco amico delle steppe.

 

E sarò caro a lungo al popolo perché

nobili sentimenti destai colla mia lira,

ed in crudele secolo la libertà cantai

e chiesi grazia pei caduti.

 

Al comando di Dio resta docile, Musa,

senza temere offesa né chiedere corona,

indifferente accogli la calunnia e la lode,

e con lo sciocco non contendere.

 

(trad. di T. Landolfi)


Informazioni | Interessante | Cultura e sport russi | Foto album | Viaggi | Feste in Russia | FAQ | Su di me e su di voi | Diario italiano | Guest Book

Ritorna a "Amoit Home Page"

Copyright © 2004-2020 Amoit