P. Chaikovsky, Variazioni rococo, S.Nakariakov, direttore Y.Temirkanov (P2)

 

W.A.Mozart, , S.Nakariakov

 

W.A.Mozart-Horn Concerto No.4(y.1786), S.Nakariakov

 

J.B. Arban, Carnevale veneziano, S.Nakariakov, direttore V.Spivakov

 

Hora Staccato, S.Nakariakov, direttore V.Spivakov

 Shostakovich, Piano Concerto N1, p3, S.Nakariakov, D.Mazuev, direttore V.Spivakov

 

Forse non dovrei dire che questo trombettista è un "grande" ma, secondo me, e' un vero fenomeno nel mondo musicale.

Sergei Nakariakov e' nato a Gorkij (Niznij Novgorod) nel 1977. Ha cominciato a suonare il pianoforte a 6 anni. La sua mamma, ingegnere di professione, passava ore assieme al bimbo davanti allo strumento per obbligarlo a studiare :-). Come ricorda Sergei, non gli e' mai piaciuto suonare il pianoforte.

In un incidente stradale nel 1986, Sergei ebbe un trauma alla schiena. Per questo motivo ha dovuto lasciare il pianoforte e il suo babbo, insegnante di pianoforte, gli ha proposto di suonare la tromba. Allora, all'eta' di 9 anni, Sergei ha cominciato a suonare un nuovo strumento musicale sotto la guida di suo padre, Mikhail Nakariakov.

Il grande interesse per la tromba gli e' venuto dopo aver ascoltato un disco del grande trombettista sovietico Timofei Dokshizer, una registrazione dei preludi di Bach. Cosi' gli studi di questo strumento andarono avanti con grande interesse e passione.

Nel 1991 il grande musicista Vladimir Spivakov senti' suonare Sergei e lo invito' a partecipare al festival musicale che lui organizzava annualmente nella piccola citta' francese di Colmar. Dopo il concerto, Spivakov regalo' al giovane e talentuoso musicista una tromba, uno strumento di buona qualita' che la famiglia di Sergei non poteva comprare. Questo regalo fu molto prezioso per il giovane artista: per ogni musicista e' molto
importante avere un ottimo strumento. Negli anni successivi Spivakov e Nakariakov hanno suonato ancora molte volte insieme sia in Russia sia in Francia.

Nello stesso 1991, Sergei Nakariakov ebbe un grande successo al festival Ivo Pogorelich a Bad Wörishofen. Nel mese d'agosto debutto' assieme all'Orchestra da Camera di Litva sotto la direzione di S. Sondezkis al festival musicale di Salisburgo e dopo un anno fu invitato a suonare al Festival Schleswig-Holstein dove ricevette il Prix Davidoff.

Nel 1992 tutta la famiglia di Sergei emigro' da Gorkij in Israele. Gorkij era una citta' "chiusa", perche' li' si trovavano molte fabbriche difensive. Per questo motivo era molto difficile ricevere il permesso per andare all'estero a fare dei concerti. In quel periodo il giovane trombettista aveva sempre tanti inviti a suonare nelle diverse parti del mondo. Per avere la possibilita' di partecipare liberamente alle tournee la famiglia prese appunto la decisione di emigrare.

Da quel momento Sergei suono' in tutte le piu' importanti sale musicali del mondo: il Lincoln Centre a NY, la Royal Festival Hall e la Royal Albert Hall a Londra. Quasi ogni anno, insieme a sua sorella, Vera Nakariakova, famosa pianista russa (ha fatto il Conservatorio di Mosca sotto la guida di Vera Gornostaeva), va in tournee in Giappone.

Nel 1993 Sergei Nakariakov fu invitato dal grande violoncelista Mstislav Rostropovich a studiare presso l'Accademia Musicale di Parigi. Prese al volo questo invito e tutta la famiglia si trasferi' in Francia. Sergei comincio' gli studi ma non fini' neanche questa Accademia. Per quale motivo? Sergei dice che non ci ha trovato quello che si aspettava. Infatti, non ha fatto nessuna Accademia musicale perche' ha cominciato a fare presto numerosi concerti in tutto il mondo.

Il repertorio di Nakariakov sconvolge per la sua diversita': suona le opere musicali composte appositamente per la tromba ma anche le trascrizioni delle opere per il violino, per la viola, per il pianoforte, per la voce, per il fagotto, per l'oboe, per il corno e per il violoncello fatte dal suo babbo Mikhail Nakariakov per la tromba.

Tra le opere musicali suonate da Sergei ci sono i concerti per tromba, orchestra e pianoforte: i concerti di Joseph Haydn, di Johann Nepomuk Hummel, di Alexander Arutyunyan, di Wolfgang Amadeus Mozart, di Alexander Gedike (una parte per fagotto riscritta per la tromba); di Felix Mendelson, di Petr Ilic Cajkovskij e di Antonio Vivaldi (una parte per violoncello riscritta per la tromba); tutti e due concerti di Richard Strauss scritti per il corno; la "Rapsodia in Blu" di George Gershwin, il "Carnevale veneziano" di Joseph Jean-Baptiste Laurent Arbane e molto altro. Insomma, la maggior parte delle opere del repertorio classico mondiale rielaborata per la tromba da suo padre, Mikhail Nakariakov.

Sergei Nakariakov ha suonato con diverse grandi orchestre, direttori e musicisti tra cui: Y.Temirkanov, V.Ashkenasi, Y.Bashmet, T.Nikolaeva, K.Nagano, V.Spivakov e molti altri.

Nel 2007 al festival Crescendo a Parigi, Nakariakov ha suonato il flugelhorn nelle "Variazioni Rococo'" di P.I.Ciajkovskij insieme ad un'orchestra sotto la direzione di Y.Temirkanov. Da un certo momento in poi, a Nakariakov e' nato anche un vero interesse per questo strumento musicale. Nella musica classica il flugelhorn viene di solito suonato in un'orchestra. Lo conoscono meglio quelli che ascoltano la musica jazz. Come assolo lo suona solo Sergei
Nakariakov.

Dal 1993 Sergei Nakariakov vive a Parigi. Fa le masterclass e i concerti viaggiando per tutto il mondo e anche registra i CD. Rispondendo ad una domanda, quante ore si esercita ogni giorno, lui ha risposto: "un'ora e mezzo la mattina e un'altra ora e mezzo la sera. Se devo fare la registrazione di un CD allora mi esercito anche 4-5 ore al giorno".

Ha 36 anni ed e' pieno di entusiamo e di nuove idee. E' diventato un
musicista conosciuto in tutto il mondo. La sua arte tocca l'anima e non lascia indifferente nessuno. Ogni suo concerto regala al pubblico delle emozioni indimenticabili.

Vorrei presentarvi questo stupendo musicista russo e vi auguro un giorno di ascoltarlo dal vivo! Non perdete occasione di ascoltare il migliore trombettista del suo genere!

Marina Nikolaeva, 02/2013

DISCOGRAFIA:

1992 г. — «Trumpet Works»; Sergei Nakarjakov, trumpet; Alexander Markovich, piano

George Gerschwin, John Hartmann, Anton Arensky, Zdenek Fibich, Jean-Babtiste Arban, Nikolai Rimsky-Korsakov, Maurice Ravel, Grigoras Dinicu, Leonard Bernstein, Reinhold Glière, Alexander Glazunov, Jeanine Rueff, Siegfried Stolte

1993 г. — «Trumpet Concertos»; Sergei Nakarjakov, trumpet; Alexander Markovich, piano; Orchestre de Chambre de Lausanne Jesus Lopez-Cobos

Andre Jolivet, Henri Tomasi, Johann Nepomuk Hummel, Joseph Haydn

1994 г. — «CARMEN FANTASIE»; Sergei Nakarjakov, trumpet; Alexander Markovich, piano

Franz Waxman, Jean-Baptiste Arban, Georges Bizet, Nicolo Paganini, Peter Tchaikovsky, Manuel De Falla, Gabriel Fauré, Camille Saint-Saens, PabloSarasate, Willi Brandt

1996 г. — «Baroque Trumpet Concertos»; Sergei Nakarjakov, trumpet; the Saint Paul Chamber Orchestra Hugh Wolff

Antonio Vivaldi, Alessandro Marcello, Georg Philipp Telemann, Johann
Sebastian Bach, Johann Baptist G. Neruda, Georg Philipp Telemann

1997 г. — «Elegie»; Sergei Nakarjakov, trumpet; Vera Nakarjakova, piano

Songs by Schumann, Schubert, Rachmaninov, Liszt, Ravel, Brahms,
Rimsky-Korsakov, Massenet, Tchaikovsky, Gershwin and others.

1999 г. — «Concertos for Trumpet»; Sergei Nakarjakov, trumpet;
Württembergisches Kammerorchester Heilbronn Jörg Faerber

Joseph Haydn, Franz Anton Hoffmeister, Felix Mendelssohn

2000 г. — «No limit"; Sergei Nakarjakov, trumpet e flugelhorn; THE PHIL HARMONIA, Vladimir Ashkenazy

Camille Saint-Saens, Peter Tchaikovsky, Max Bruch, Jules Massenet, George Gershwin

2001 г. — «From Moscow with Love»; Sergei Nakarjakov, trumpet; JENAER PHILHARMONIE, Andrey Boreyko

Alexander Arutiunian, Moissei Vainberg, Reinhold Gliere

2002 г. — «Echoes from the past»; Sergei Nakarjakov, trumpet;
Lithuanian Chamber Orchestra, Saulius Sondeckis

Johan Nepomuk Hummel, Wolfgang Amadeus Mozart, Carl Maria von Weber, Camille Saint Saens

2009 г. — «The trumpet concerts»; Sergei Nakarjakov, trumpet; Orchestra Virtuosy Moskvy, Vladimir Spivakov

2012 г. — «Widmung»;Sergei Nakarjakov, trumpet; Maria Meerovitch, piano


Informazioni | Interessante | Cultura e sport russi | Foto album | Viaggi | Feste in Russia | FAQ | Su di me e su di voi | Diario italiano | Guest Book

Ritorna a "Amoit Home Page"

Copyright © 2004-2017 Amoit